CENTRO GIOVANILE DON MAZZI

RISPETTO

rRispetto è:

piantarla di sentirsi dei ‘Padreterno’:  quelli che hanno la verità in tasca;

piantarla di fare la parte di quelli che ti sbattono in faccia la loro salute, i loro talenti, i loro soldi, il loro successo;

piantarla di usare la Creazione come se fosse una cosa ‘privata’;

smetterla di lasciare i water sporchi o le lattine nei boschi;

piantarla di sfottere l’altro perché tanto non si sa difendere;

smetterla di guidare ubriachi o persi nel ‘fumo’;

piantarla di considerare i neri o i gialli come dei ‘rompiballe’ che starebbero meglio a casa loro;

smetterla di considerare i diversi per razza, cultura, lingua,  religione come se fossero dei ‘sottoprodotti dell’umanità’;

piantarla di tenere il volume alto della TV o della radio dentro al condominio;

smetterla di sbattere le porte in faccia perché sono ‘nervoso’;

piantarla di sfottere chi non sa esprimersi come si deve ;

smetterla di considerare gli altri come ‘strumenti’ del mio piacere;

piantarla di considerare la donna o l’uomo come oggetti per soddisfare le mie ‘voglie’;

smetterla di far finta di ascoltare, tanto poi faccio come mi pare;

piantarla di dire una cosa in faccia e un’altra, diversa, alle spalle;

smetterla di ‘recitare’ una parte che non ti appartiene ma va però di moda farlo;

piantarla di fare gli ‘amici’ dei figli ;

smetterla di avere un certo comportamento in casa e un altro fuori;

piantarla di fare il ‘carino’ al telefono per essere ‘cafone’ appena cessata la comunicazione.

Rispetto è:

lasciare il posto a sedere alla persona più anziana;

rispettare le strisce pedonali;

impegnarsi nello studio e nel lavoro;

avere il coraggio della verità;

amare ‘gratis’.

Autore: 3menda

Share This Post On

Commenta questo Articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *